spazio libero
spazio libero
spazio libero
Venerdì, 03 Febbraio 2017 14:09

FERCAM avvia il passaggio generazionale del gruppo FERCAM e Thomas Baumgartner dopo 36 anni passa l’azienda al figlio Hannes

 

(Bolzano, 2 febbraio 2017) L’azienda di trasporti e logistica altoatesina, a gestione familiare fin dalla sua costituzione nel 1949, è oggi una delle aziende leader del settore. In occasione dell’odierno CdA Thomas Baumgartner, che in seconda generazione ha guidato l’azienda dal 1981, ha passato oggi le redini al figlio primogenito Hannes.

„I passaggi generazionali sono sempre un momento cruciale e delicato per il proseguimento e lo sviluppo delle aziende familiari. Ho visto tante società del nostro settore non farcela proprio nel momento del passaggio generazionale non adeguatamente preparato e pilotato da una parzializzazione delle competenze e suddivisione delle responsabilità su più eredi. Io credo che competenze e attività vadano chiaramente definite e possibilmente concentrate su pochi eredi, di cui uno deve avere la responsabilità globale. Si tratta di una decisione su basi oggettive, tenendo presente il bene e lo sviluppo ottimale dell'azienda. Con soddisfazione ho accolto ormai dieci anni fa la decisione di mio figlio Hannes di volersi dedicare all’attività di famiglia; nel corso di questi anni ho potuto constatare e vedere in lui i presupposti necessari: competenza, impegno instancabile e anche una buona dose di umiltà, necessaria per potere tranquillamente affidare a lui la guida di FERCAM”, afferma Thomas Baumgartner.

 

Dopo gli studi di economia aziendale presso l’Università degli Studi Bocconi a Milano, Hannes Baumgartner (34) ha lavorato per due anni nel Controlling di BMW Italia a Milano. Alla sua entrata in FERCAM gli venne affidata la riorganizzazione della filiale parigina e l’avvio delle attività della consociata slovacca a Bratislava. Dal suo rientro in sede a Bolzano, 6 anni fa, è a capo della divisione TRANSPORT, che da sola realizza la metà del fatturato aziendale, oltre ad essere responsabile del settore Air& Ocean e del comparto IT dell’azienda.

 

„La fiducia accordatami costituisce per me anche una grande responsabilità, che accolgo volentieri, e sarà mio impegno guidare la nostra azienda familiare verso il futuro, onorando i valori vissuti da mio nonno e da mio padre. In particolare il rispetto e la responsabilità nei confronti di tutti: i nostri collaboratori e le loro famiglie nonché una crescita sostenibile in un settore particolarmente sensibile, come lo è quello dei trasporti e della logistica“, dice Hannes Baumgartner.

 

Fercam passa alla prossima generazione

 

Eduard Baumgartner nel 1963 rilevò FERCAM, fondata nel 1949 con allora un parco mezzi di 5 unità e ne fece una delle aziende più importanti dell’epoca nel trasporto sull’asse del Brennero. Con l’assunzione della guida da parte del figlio Thomas, nel 1981, in azienda venne avviato un forte processo di internazionalizzazione e ampliamento dell’offerta di servizi, portandola ad essere oggi uno dei primi operatori logistici. Attualmente opera nei diversi settori del trasporto e della logistica con servizi specializzati: Fercam Transport per i carichi su strada e rotaia, Fercam Air & Ocean per i trasporti aerei e marittimi in import ed export da e per ogni porto o aeroporto, Fercam Logistics dedicata alla gestione dell’intera supply chain dei propri clienti compresi i servizi a valore aggiunto, Fercam Distribution per spedizioni e carichi parziali EURONAZIONALI con un unico standard di qualità a livello europeo nonché a marchio Gondrand per il settore Traslochi, Mostre e Fiere con servizi altamente specialistici ad aziende e privati, fondazioni e musei.

FERCAM ha concluso il 2016 con un fatturato previsionale di 675 milioni di Euro e impiega attualmente 1.780 dipendenti diretti e oltre 2.790 collaboratori indiretti. Per le varie attività di trasporto dispone di ca. 2.850 unità di carico di proprietà e di oltre 900 mila mq di magazzini in 40 centri logistici di nuova generazione.

FERCAM opera con 52 filiali in Italia, 22 in Unione Europea e 4 in extra UE (Tangeri/Marocco, Rades/Tunisia, Istanbul e Izmir/Turchia) e si avvale a livello mondiale di una efficiente rete di corrispondenti e partner. Il costante investimento in formazione conferma l’importanza attribuita dall’azienda allo sviluppo delle competenze e alla crescita professionale dei collaboratori

Formazione Fai. La responsabilità amministrativa per le aziende di trasporto. Il modello 231: meno sanzioni e più incentivi.

“libera traduzione” dell’Accordo M287

Un Mediterraneo piccolo piccolo

www.portaledellalogistica.com
Copyright 2015 Start Lab Sagl Tutti i diritti riservati.